L’importanza della pianificazione successoria

E’ importante per ogni famiglia

Questo mese vi parlerò, per gradi, dell’importanza di dare continuità al vostro patrimonio e dell’importanza di pianificarlo.

Non sappiamo quanto vivremo e quando ce ne andremo, questo non importa. Quello che conta è decidere come verrà distribuito il nostro patrimonio quando non ci saremo più.

Quante delle vostre amiche o amici non parlano più con i fratelli? Pensate che la maggior parte delle cause giuridiche italiane, dopo le liti condominiali, derivano dalle liti fra parenti per controversie causate dal passaggio generazionale.

In molti pensano che lo debbano pianificare solo le famiglie benestanti, invece, tutti devono farlo.

Il caso di Gianni e Andrea

Questo è solo uno dei tanti casi che conosco: Gianni, fratello di Andrea, si occupa dei genitori, i quali hanno un patrimonio modesto, circa 100.000€. Andrea invece vive in un altra città e vede i genitori sporadicamente.

Più i genitori invecchiano e più affidano tutta la gestione finanziaria a Gianni, cointestandolo negli investimenti e sul conto corrente. L’accordo è che, se un giorno dovessero mancare, Gianni verserà la metà ad Andrea.

I genitori ora non ci sono più.. Avete già capito com’è andata, giusto?

E’ mancato prima il padre intestando tutto a Gianni e alla madre, senza aprire una pratica di successione.

Questo perché un conto cointestato o un investimento, dà la possibilità a tutti gli intestatari di disporre del patrimonio ed eventualmente disinvestire e chiudere il conto corrente senza comunicare nulla agli altri intestatari.

Quando è mancata la madre, Gianni ha disinvestito tutto e bonificato l’intero patrimonio sul suo conto corrente, senza aprire nessuna pratica di successione. Era un momento in cui Gianni aveva bisogno di soldi per sostenere le ingenti spese per gli studi del figlio.

Andrea dopo alcuni mesi si insospettisce. Gianni gli racconta che i genitori avevano speso tutto. Si reca, dunque, presso la banca dei genitori, presentandosi come figlio ed erede legittimo. Nel chiedere la posizione dei genitori alla data del decesso, scopre che il giorno dopo il decesso, il fratello ha bonificato tutto presso la sua banca.

Conclusione

I fratelli non si parlano più e sono in causa, quindi oltre al danno morale, stanno sostenendo anche le spese legali.

Pensate quindi che il passaggio generazionale per dare continuità al patrimonio finanziario, non sia importante?

Sensibilizzate i vostri genitori o i vostri fratelli, perché, parlandone con il vostro consulente patrimoniale/finanziario, potreste pianificare come verrà distribuito il patrimonio nel caso in cui si dovesse verificare il fatto. Di conseguenza, risparmierete energie mentali derivanti dai litigi e risparmierete soldi per le spese legali.

Il patrimonio dei genitori, creato con tanta fatica, avrà una continuità degna e felice.

Edoardo Basaglia

Ti piace essere un cliente fra tanti o ti piacerebbe essere IL cliente? Io ti accompagnerò nel cammino verso la gestione e tutela del tuo patrimonio. Accrescerai la tua conoscenza e consapevolezza finanziaria, partiremo dai tuoi obiettivi e pianificheremo la strada migliore per raggiungerli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.