Categoria: News

0

Chi è Evergrande Group?

E’ la seconda azienda, per vendite, di sviluppo immobiliare, in Cina. In passato Il gruppo ha comprato la squadra di calcio Guangzhou Evergrande nel 2010 e ha investito pesantemente, e con allenatore Marcello Lippi hanno vinto la AFC Champions League 2013;...

0

Se avessi investito…

Lo S&P 500 ha superato ogni crisi e ha rivalutato, abbondantemente, il patrimonio di chi ci ha investito. Tu tieni ancora il soldi fermi sul conto corrente?
L’inflazione degli Stati Uniti è al 5,3%, in Italia 1,95%, in Europa 2,16%. Il tuo patrimonio si sta svalutando.

0

3 soluzioni per sfruttare gli imprevisti dei mercati

Dobbiamo gestire i nostri soldi, essendo pronti a trarre vantaggi dagli imprevisti.
In quei momenti chi sarà pronto, comprerà a poco da chi si spaventerà.
Coloro che si spaventano e commettono errori, vivono pensando che la vita e i mercati finanziari siano un percorso lineare.

0

Quanto sono sostenibili i tuoi investimenti?

Si definisce investimento sostenibile un investimento in un’attività economica che contribuisce ad obiettivi di carattere ambientale, sociale e di buona governance. Questi obiettivi sono identificati come “fattori ESG”, ovvero: Enviromental, Social and Governance.

0

Investiamo nella nostra Italia

Abbiamo bisogno di patriottismo Il calcio ce lo insegna, nei momenti difficili i nostri giocatori riescono a fare gruppo. il gruppo è più forte delle singole individualità Dobbiamo fare lo stesso per gli investimenti...

0

Quanto vale il tuo immobile?

Il valore patrimoniale medio dell’immobile verrà stabilito in relazione al valore di mercato espresso in metri quadri; la rendita catastale (usata, ad esempio, per le imposte sui redditi) sarà calcolata con metodologie analoghe a quelle per il valore patrimoniale, ma incentrate sul valore locativo espresso in mq.

0

Portafoglio vincente?

Ti racconto quali sono i temi, i settori e le aree geografiche che seleziono per i miei investimenti e per gli investimenti dei miei clienti

0

Alla velocità della luce

Il 5 Febbraio 2018, l’indice Dow Jones in un minuto e mezzo ha perso il 5,83%.
Sto parlando dell’indice azionario più noto, contenente le 30 blue chip di Wall Street.
Cos’è successo? È colpa dell’industria.