Portafoglio vincente?

Solo il mercato e il tempo lo deciderà

Oggi vorrei raccontarvi come sto costruendo i portafogli dei miei clienti che credono nel futuro.

E’ sottinteso che per determinare la componente azionaria e obbligazionaria, dipende dagli obiettivi e il relativo tempo per raggiungerli. Più tempo si ha e più grande potrà essere la soddisfazione.

Componente Obbligazionaria

Consideriamo che il rendimento dei titoli governativi Europei è assente, quindi utilizzo le obbligazioni aziendali (corporate) Europee per creare una base solida ma senza aspettative di rendimento.

Per creare valore ma con una oscillazione più contenuta rispetto alle azioni, utilizzo obbligazioni Cinesi in Renminbi, obbligazioni dei Paesi emergenti in valuta locale e obbligazioni finanziarie.

Tutte queste, dato il contesto dei tassi di interesse in Europa, America e Giappone, sono oggi fra le migliori per poter creare valore.

Inoltre le obbligazioni Cinesi, avendo un rendimento molto più alto rispetto alle altre obbligazioni dei Paesi più sviluppati, sono decorrelate rispetto al mondo azionario, infatti durante le discese più ripide dei mercati, in passato e anche a Marzo e Aprile del 2020, è avvenuta una migrazione di liquidità, dalle azioni verso questo tipo di obbligazioni, determinandone anche una loro rivalutazione, proprio mentre il resto del mondo scendeva.

Componente azionaria

Questa è la componente che più mi piace ed emoziona, penso che il motivo sia perchè credo molto nel futuro, ho fiducia negli imprenditori e nelle nuove innovazioni. Comprare quote azionarie vuol dire partecipare totalmente agli utili e alle perdite delle migliori aziende del mondo. Non si hanno limiti al successo, cosa invece che si ha, investendo in obbligazioni.

Componente Core Azionaria

Prediligo la selezione di fondi e etf con la massima valutazione Morningstar, assicurandomi che seguano o battano il benchmark di riferimento.

A mio avviso è opportuno avere una componente azionaria solida, caratterizzata dai titoli Value, perchè non hanno valutazioni eccessive e rappresentano aziende “too big too fail”, cioè che sopportano bene le crisi di mercato. Per questa componente preferisco il mercato azionario americano.

Per la componente Europea prediligo le aziende più giovani o le nicchie di mercato, quindi ritengo fondamentale affidarsi ai migliori gestori dei comparti Value e Growth europei.

Componente Satellite Azionaria

Con questa componente dobbiamo sognare verso il futuro, investendo nel gaming, e-commerce, live streaming e-commerce, mobility innovation, batterie, energie rinnovabili, 5G, nuove connettività, semiconduttori, intelligenza artificiale, robotica, automazione, terapie geniche, Blockchain, big data, città intelligenti… Tutti questi settori non dipenderanno dagli umori del mercato o dai problemi geopolitici, non ci condizioneranno la vita nel breve periodo, ma ce la cambieranno nel lungo periodo.

Il mare di liquidità che sta arrivando in seguito a questa pandemia, verrà investito in questi settori.

Attenzione alla fiscalità

N.B.: il portafoglio deve essere efficiente fiscalmente, ricordati che questo aspetto è molto più importante delle commissioni che paghi.

“Il futuro inizia oggi, non domani”

Edoardo Basaglia

Ti piace essere un cliente fra tanti o ti piacerebbe essere IL cliente? Io ti accompagnerò nel cammino verso la gestione e tutela del tuo patrimonio. Accrescerai la tua conoscenza e consapevolezza finanziaria, partiremo dai tuoi obiettivi e pianificheremo la strada migliore per raggiungerli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.